ENASARCO: CONTRIBUTO PER SPESE FUNERARIE - usarcialessandria

oggi è: e sono le ore:
Vai ai contenuti

Menu principale:

ENASARCO: CONTRIBUTO PER SPESE FUNERARIE

Normativa > ENASARCO Prestazioni
CONTRIBUTO PER SPESE FUNERARIE
Anno 2017

Art. 1 – Oggetto
Nel caso di decesso dell’iscritto, avvenuto nell’anno 2017 sarà erogato un contributo di importo pari ad euro 1.000,00 al coniuge superstite (coniugato o legalmente separato al momento del decesso).

In assenza di coniuge superstite, il contributo potrà essere erogato al tutore di figli minori o a figli maggiorenni che risultino totalmente e permanentemente inabili al lavoro.

Art. 2 – Requisiti
Per ottenere la prestazione è necessaria la sussistenza dei requisiti di seguito riportati:

  • Anzianità contributiva dell’agente deceduto di almeno due anni, per decessi avvenuti in pendenza di un rapporto di agenzia;
  • Anzianità contributiva dell’agente deceduto di almeno cinque anni, per decessi avvenuti dopo la cessazione dell’attività;
  • Titolarità  di pensione   ENASARCO   da   parte   dell’agente deceduto,  indipendentemente dall’avvenuta cessazione dell’attività al momento del decesso.

Art. 3 – Domande
Le richieste, redatte su apposito modello disponibile sul sito www.enasarco.it, debitamente sottoscritte e corredate dalla documentazione richiesta, dovranno essere inviate alla FONDAZIONE ENASARCO nei modi e con le forme da essa stabilite.

Il diritto alla prestazione decade qualora la stessa non venga richiesta entro un anno dalla data del decesso.

Art. 4 – Documentazione
La domanda per la concessione del contributo dovrà essere corredata da copia del documento di identità del richiedente in corso di validità.

Art. 5–Decadenza del diritto
La mancata produzione della documentazione richiesta, sarà considerata causa di esclusione dal concorso, e la domanda sarà respinta.

Art. 6 – Integrazione documentazione
La Fondazione si riserva il diritto di effettuare i controlli previsti dalla legge su situazioni, stati e requisiti autocertificati.
CONTRIBUTO SPESE FUNERARIE
Torna ai contenuti | Torna al menu