ENASARCO: PREMI PER TESI DI LAUREA - usarcialessandria

oggi è: e sono le ore:
Vai ai contenuti

ENASARCO: PREMI PER TESI DI LAUREA

Normativa > ENASARCO Prestazioni
PREMI PER TESI DI LAUREA IN MATERIA DI CONTRATTO DI AGENZIA E PREVIDENZA INTEGRATIVA

Art. 1 – Oggetto
Al fine di incentivare studi e ricerche originali su materie di carattere giuridico, economico, statistico e simili che interessino la professione di agente o inerenti la previdenza complementare, la Fondazione ENASARCO bandisce un concorso per l’assegnazione di n. 10 premi per tesi di laurea, dell’importo di Euro 2.600,00 ciascuno.
La tesi dovranno avere per oggetto uno dei seguenti argomenti anche in contemporanea:
  • Contratto e/o attività di agenzia anche nel quadro di studi giuridici, economici, statistici e simili, sulla intermediazione commerciale o finanziaria;
  • Previdenza Enasarco

Le tesi dovranno essere state discusse da concorrenti laureatisi in Università statali o riconosciute dallo Stato italiano nel corso dell’anno 2017.

Art. 2 – Requisiti
I concorrenti dovranno aver conseguito il diploma di laurea con una votazione non inferiore a 100/110.
Il concorso è riservato a:

  • Figli degli agenti in attività, fiscalmente a carico alla data di conseguimento dell’obbiettivo scolastico/accademico , con un conto previdenziale, incrementato esclusivamente da contributi obbligatori, che al 31 dicembre 2017, presenti un saldo attivo non inferiore ad euro 3.097,50 ed una anzianità contributiva complessiva di almeno cinque anni, di cui 2015, 2016, 2017 consecutivi (12 trimestri);
  • Figli dei pensionati ENASARCO, fiscalmente a carico alla data di conseguimento dell’obbiettivo scolastico/accademico, (saranno considerati pensionati di vecchiaia anche coloro che abbiano acquisito il diritto alla pensione al 31 dicembre 2017 ed abbiano esercitato tale diritto avanzando alla Fondazione la domanda di pensione entro il termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione al concorso. Saranno considerati pensionati di invalidità permanente parziale o inabilità, coloro ai quali la Fondazione abbia riconosciuto tale diritto entro il termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione al concorso.)
  • Orfani dei pensionati ENASARCO;
  • Orfani degli agenti aventi un’anzianità contributiva complessiva di almeno due anni, per decessi avvenuti mentre era in corso un rapporto di agenzia o di rappresentanza commerciale e un’anzianità contributiva complessiva di cinque anni, per decessi avvenuti dopo la cessazione dell’attività;
  • Agenti in attività con un conto previdenziale incrementato esclusivamente da contributi obbligatori che, al 31 dicembre 2017, presenti un saldo attivo non inferiore ad euro 3.097,50 ed una anzianità contributiva complessiva di almeno cinque anni, di cui 2015, 2016, 2017 consecutivi (12 trimestri);

L’iscritto deve essere titolare di un valore ISEE non superiore ad euro 31.898,81

Art. 3 – Domande
Le richieste, redatte su apposito modello disponibile sul sito www.enasarco.it, debitamente sottoscritte e corredate dalla documentazione richiesta, dovranno essere inviate alla FONDAZIONE ENASARCO entro il 30 aprile 2018 nei modi e con le forme da essa stabilite.

Art.  4 – Documentazione
Alle domande di partecipazione dovranno essere allegati:
  • copia della tesi discussa;
  • Modello ISEE in corso di validità al momento della domanda
  • copia del documento di identità valido del richiedente.

Art. 5–Decadenza del diritto
La presentazione delle domande oltre il termine di cui al punto 3, e la mancata produzione della documentazione richiesta, saranno considerate causa di esclusione dal concorso, e la domanda di premio sarà respinta.

Art.  6 – Commissione
La Commissione aggiudicatrice, nominata dal Presidente della Fondazione ENASARCO, sarà composta, oltre che dal Presidente stesso, dal Direttore Generale, da tre Dirigenti della Fondazione ed un Funzionario del Servizio Prestazioni indicato dal Dirigente del Servizio Prestazioni.

Art. 7 – Valutazione
La Commissione, sulla base dell’istruttoria predisposta dal Servizio Prestazioni/PIF, redigerà una graduatoria tra i candidati, mediante assegnazione di un punteggio in centesimi.
Il punteggio terrà conto di quanto segue:
  • Voto di laurea conseguito;
  • Contenuti della tesi.

A parità di votazione costituiranno, nell’ordine, titoli di preferenza nell’assegnazione dei premi:

  • lo stato di orfano di entrambi i genitori;
  • lo stato di orfano di uno dei genitori;
  • l’anzianità di iscrizione all’Enasarco dell’agente o del pensionato;
  • l’appartenenza a famiglia numerosa.

Il giudizio della Commissione è insindacabile.

Art. 8 – Graduatoria
I premi verranno assegnati con delibera del Presidente della Fondazione, secondo la graduatoria stilata dalla Commissione di cui al precedente art.6. Il Servizio Prestazioni/PIF provvederà a comunicare ai vincitori l’esito della graduatoria (pubblicata sul sito www.enasarco.it.) e la modalità per l’acquisizione del premio.

Art. 9 – Divulgazione
La Fondazione si riserva la facoltà di pubblicare e di divulgare le tesi di laurea vincitrici, senza corrispettivo.
PREMI PER TESI DI LAUREA
Piazza Gabriele D'Annunzio 2 - 15121 ALESSANDRIA
Torna ai contenuti